Giovani innovatori, opportunità in Ue

L'Angi, associazione nazionale giovani innovatori, sbarca anche nell'isola con un un piano per lo sviluppo dell'ecosistema sardo. Obiettivo: sostenere le nuove generazioni e metterle in contatto con le possibilità offerte dall'Unione Europea. Le linee guida sono state illustrate oggi dal giovane, appena 25 anni, presidente dell'Angi, Gabriele Ferrieri, a una platea composta da studenti nell'aula congressi della Fondazione di Sardegna. "Abbiamo avuto delle ricadute positive nel Lazio e in Lombardia - ha spiegato - ora diamo il calcio d'inizio anche in Sardegna pronti a giocare e vincere questa sfida. Mettendo al centro innovazione, cultura e giovani. Come operiamo? Creando dialogo e rete tra chi vuole innovare e istituzioni: per noi è fondamentale il concetto di formazione attiva. Ma anche creando occasioni di incontro tra giovani e aziende e promuovendo formazione". L'associazione vuole mettere radici e prendere contatti anche nell'isola. La prima mossa potrebbe essere quella di portare una delegazione di giovani all'europarlamento di Strasburgo come accadrà a fine maggio per altri studenti di altre regioni per far conoscere opportunità e dinamiche. L'Angi si muove con il supporto della commissione cultura del parlamento europeo. Ed è reduce da due manifestazioni nazionali a Roma alla Camera dei deputati e a Milano negli uffici del parlamento europeo. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Info Oggi
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News
  5. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Suelli

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...